Agenzia Funebre e Casa Funeraria a Senorbì

Come scrivere un necrologio

Un necrologio serve anche come notifica della scomparsa di un individuo e i dettagli dei servizi che devono essere effettuati. Ma può essere molto di più. Un necrologio ben fatto può dettagliare la vita del defunto, con stile.

La lunghezza di un necrologio può essere in qualche modo dettata dallo spazio disponibile (e dai relativi costi) nel giornale in cui deve apparire. Quindi è meglio controllare quanto spazio si ha a disposizione prima di iniziare la composizione. Ricordate che il necrologio deve apparire in stampa qualche giorno prima della cerimonia commemorativa.

Ci sono alcuni casi in cui questo potrebbe non essere possibile, quindi date un po’ di considerazione alle linee guida che seguono quando componete il necrologio.

Cosa si deve includere?

Naturalmente, è fondamentale includere il nome completo, insieme al luogo e alla data del decesso, in modo che non ci sia confusione su chi è morto.

Potreste considerare di inserire una fotografia (che può apparire in bianco e nero o a colori a seconda dell’impaginazione del giornale) con il testo. Di solito si applicano costi aggiuntivi se si pensa di usare una fotografia.

Se lo si desidera, indicare dove risiedeva il defunto. Non includere l’indirizzo, per motivi di sicurezza; menzionare solo la città e la regione/stato/provincia/provincia/contea.

Scrivete in modo conciso gli eventi significativi della vita del defunto. Ciò può includere le scuole che ha frequentato ed eventuali lauree conseguite; potete anche includere eventuali vocazioni o interessi in cui il defunto è stato coinvolto.

Aggiungete i nomi di coloro che sono rimasti indietro… così come quelli di coloro che sono andati avanti.

È comune includere un elenco di coloro che sono sopravvissuti al defunto, oltre a quelli che sono morti prima della morte della persona amata. La lista dovrebbe includere (se del caso):

  • Genitori
  • Coniuge e figli
  • Bambini adottati
  • Figli a metà e figli a passo
  • Fratelli
  • Fratellastri e fratellastri
  • Nonni

I parenti sopra elencati possono essere elencati per nome. Gli altri parenti non saranno menzionati per nome, ma potranno essere inclusi nel loro rapporto di parentela con il defunto. In altre parole, il necrologio può menzionare che il defunto aveva 5 nipoti, o 7 pronipoti.

Inoltre, chiunque sia elencato come amico o compagno speciale non è normalmente incluso nella lista dei sopravvissuti, a meno che i parenti di sangue del defunto non ne facciano richiesta. Lo scopo tradizionale del necrologio è quello di elencare i sopravvissuti imparentati attraverso la linea di sangue o il matrimonio.

Ulteriori informazioni, come ad esempio il luogo in cui sarà deposto il corpo e i nomi dei portatori di palme o dei portatori di palme onorarie possono essere menzionati.

A questo punto elencare i dettagli dell’ora e del luogo di eventuali servizi per il defunto: questi possono includere il funerale, la sepoltura, la veglia funebre e il servizio funebre, se del caso.

Suggerimenti per realizzare un necrologio completo
Se non sapete da dove cominciare, leggete altri necrologi per farvi un’idea di quanto possa essere personale e toccante un necrologio.

Usate termini come “la visita sarà da” o “gli amici possono chiamare da”. Non dite che il defunto “giace in stato”, poiché ciò vale solo per un capo di Stato come il primo ministro o il presidente.

Non usate la frase “al posto dei fiori” quando devono essere richieste donazioni commemorative, poiché ciò limita il modo in cui i lettori possono esprimere la loro simpatia. Forse vogliono mandare fiori alla famiglia – e a meno che non siate certi che i fiori non siano desiderati, la frase è decisamente “spiacevole”. Basta invece iniziare l’ultimo paragrafo del necrologio con le parole “Le donazioni in memoria possono essere fatte a” e poi dichiarare il nome dell’ente di beneficenza.

Se lo si desidera, inviare il necrologio ai giornali di altre città o paesi in cui il defunto potrebbe aver risieduto in precedenza.

Ottenete copie del necrologio da inviare a parenti e amici lontani.

Considerazioni finali
Tutte le informazioni da includere nel necrologio devono essere verificate con un altro membro della famiglia. Un giornale dovrà verificare con le pompe funebri utilizzate che il defunto sia effettivamente curato dalle pompe funebri.

Dato che la maggior parte dei giornali si fa pagare per la parola quando si inserisce un necrologio, potrebbe non essere sempre possibile menzionare tutto ciò che abbiamo dichiarato nelle nostre linee guida. Usate la vostra discrezione e non mettetevi in difficoltà finanziarie. La persona amata capirebbe.

Oggi esistono memoriali online, dove il necrologio può essere disponibile per la cyber-comunità del defunto. È anche un luogo dove amici e familiari possono lasciare messaggi di condoglianze, accendere una candela commemorativa o condividere fotografie e video. Se questa sembra una buona opzione per la vostra famiglia, contattateci per saperne di più.